Ricordati di guardare la luna – Nicholas Sparks


Ancora una volta Nicholas Sparks ci riporta nel fantastico mondo dell’amore e di nuovo dalla porta principale:le emozioni.
Due adolescenti,due mondi,due infanzie diverse che hanno forgiato due opposti che ovviamente si attraggono su una spiaggia di un piccolo paese della Carolina del Nord.
Colpo di fulmine!
Un amore a tempo,dove una clessidra segna,granello dopo granello,il tempo che resta da vivere prima della partenza di John,soldato americano,verso la Germania.
Savannah, dolce, bella e molto cattolica,promette di aspettarlo.
Mille emozioni nel tempo trascorso lontano,un tormento interiore e la sofferenza di chi ama chi non può star vicino,che l’autore riesce a trasmettere anche al lettore al punto da far pensare agli amori andati.
Così l’11 settembre 2001 gli Stati Uniti sono colpiti al cuore e le carte si mischiano.
Da questo momento in poi,le pagine del libro fin qui belle e dolcissime,ma comunque banali,diventano un susseguirsi di emozioni,belle e brutte,continue sorprese,come onde che si susseguono su una spiaggia,preludio di un finale strappalacrime come l’alta marea.
Un libro destinato a chi ha vissuto un amore a distanza,un amore impossibile,un amore mai dimenticato.
Un libro per gli eterni sognatori,per quelli che credono ancora nella magia della luna,per chi crede che se due persone guardano ancora nella stessa direzione,in fondo non si sono mai lasciate.
Un libro d’amore,un libro che ti lascia qualcosa sulla pelle: appena archiviata l’ultima pagina,appena letta l’ultima parola,ti fa alzare gli occhi per paura che una lacrima possa cadere.
Un libro alla Nicholas Sparks :niente messaggi in bottiglia questa volta,ma uno sguardo alla luna,come quello che qualsiasi lettore dovrebbe lanciare al satellite dopo aver letto questo libro e dedicare un pensiero a una persona amata.
Un libro che semplicemente ti ricorda di guardare la luna.

Commenti

Post popolari in questo blog

Tema svolto sul suicidio - di Giulia Salvaneschi

La convivenza civile in classe: rispettare e valorizzare le opinioni degli altri insegna a diventare cittadini - di Daniele Sammartino

Tema sugli ultimi capitoli dei Promessi Sposi - di Elisa Battaglia