Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2012

Droga e AIDS - di Sofia Renna

Il problema della tossicodipendenza fra i giovani d’oggi è un problema molto grave con cui bisogna convivere ogni giorno. Per capire com’è possibile tutto ciò innanzitutto bisogna capire cosa spinge tanti ragazzi a sperimentare gli stupefacenti, alcuni di loro a rimanerne addirittura dipendente.Inizialmente un ragazzo si avvicina alle droghe per molteplici motivi:voglia di provare nuove emozioni oppure per il desiderio di non essere escluso da una compagnia durante le serate in discoteca .Secondo le cronache l’ecstasy è lo stupefacente più usato, subito dopo vengono le anfetamine e la cannabis, che ha il primato di essere la droga più usata dagli adolescenti tra i 15 e i 18 anni. Spesso però dimentichiamo che anche l’alcool, se usato in modo spropositato, è una droga a tutti gli effetti, e può causare in modo uguale la  dipendenza. Nonostante ciò è ugualmente venduta ad ogni fascia d’età; è pericoloso particolarmente quando, dopo aver bevuto, ci si mette alla guida di un automobile, c

"Il Mercante di libri Maledetti" di Marcello Simoni - di Jacopo Tomasoni

Il Mercante di libri Maledetti è  un romanzo di Marcello Simoni che ho letto durante queste vacanze estive. Il romanzo è ambientato durante il medioevo (precisamente a partire daL 1205 D.C.) in Italia ,Francia Germania e Spagna.Narra le vicende di un mercante di reliquie e di libri antichi e ricercati di nome Ignazio da Toledo che è stato informato della morte di un suo caro amico un’abate che nasconde un segreto consegnatoli da Ignazio anni addietro.Il mercante giunge all’abbazzia seguito dal suo amico e aiutante Willalme de Bèziers giunti lì fanno la conoscenza del nuovo Abate e di un giovane di nome Uberto orfano accolto in fasce dai monaci(alla fine del romanzo si sapranno le sue origini).Dopo aver soggiornato qualche giorno al monastero Ignazio e Willalme si recano a Venezia seguiti dal giovane uberto consegnato dall’abate a Ignazio per fargli vedere cosa c’è aldilà delle mura.Giunti a Venezia si recano da un nobile che affida un lavoro al mercante;che consiste nel ritrovare L’U

"La solitudine dei numeri primi" di Paolo Giordano - di Nicoletta Panarelli

Immagine
Scritto da Paolo Giordano, è un romanzo che ha commosso, stupito, coinvolto, emozionato, anche deluso le aspettative di qualcuno, cresciuto grazie all'entusiastico passaparola dei lettori, il libro ha incontrato il plauso della critica ed è arrivato a conquistare molti premi, tra cui il principale riconoscimento letterario italiano, lo Strega. Al centro della storia - e di una narrazione che corre tesa verso il finale e brucia per le sue implicazioni emotive - le vite speciali di Alice e Mattia, entrambe segnate da un episodio traumatico accaduto nell'infanzia che li accompagnerà per il resto della loro vita. Alice, soffre di anoressia nervosa e a causa della sua ferita ad una gamba rimarrà zoppa a vita e vive in solitudine e viene costantemente emarginata dai ragazzi e dagli amici. Mattia è un bambino dotato ed intelligentissimo, al contrario della sua gemella Michela che invece è affetta da una grave forma di autismo. Isolato dai suoi compagni, per via della sua "s

"Le voci intorno" di Maria Pia Ammirati - di Luigi Gaudio

Immagine
Ragazzi, il libro da leggere per il giorno 12 ottobre è "Le voci intorno".  suggerisco di ascoltare uno dei miei tre contributi audio (ne basta uno, perche' gli altri sono molto simili): "Le voci intorno" di Maria Pia Ammirati   1C  lezione scolastica di Luigi Gaudio in mp3, disponibile anche in  formato audio  wma "Le voci intorno" di Maria Pia Ammirati   1F  lezione scolastica di Luigi Gaudio in mp3, disponibile anche in  formato audio  wma "Le voci intorno" di Maria Pia Ammirati   2G  lezione scolastica di Luigi Gaudio in mp3, disponibile anche in  formato audio  wma Attenta/o!  Non ascoltare quest'ultimo contributo audio se non hai ancora letto il libro (altrimenti perdi il gusto) "Le voci intorno" di Maria Pia Ammirati   di Luigi Gaudio in mp3, disponibile anche in  formato audio   wma Buon ascolto e buona lettura! il prof.

"Ti ricordi di me?" di Sophie Kinsella - di Giulia Barboni

titolo: Ti ricordi di me? autore: Sophie Kinsella prezzo: € 13,00 Questo libro parla di una ragazza di nome Lexi che un giorno si sveglia e si ritrova in un letto di ospedale; pensa di avere 25 anni, di avere un lavoro da schifo e una vita sentimentale disastrosa. Invece scopre di avere 28 anni, di essere una super manager, scopre di avere un sacco di soldi e un marito miliardario. Quando i dottori la informano di avere avuto un incidente e di essere affetta da amnesia, Lexi si rende conto di non ricordare niente dei suoi ultimi tre anni ( marito incluso). Il marito le propone di andare a casa con lui e così lei fa. Una volta a casa, Lexi fa di tutto per ricordare qualcosa e anche il marito l'aiuta a ricordare facendogli un manuale di matrimonio. Passati alcuni giorni dal suo rientro a casa,Lexi incontra Jon che scopre essere il suo amante. Dopo alcuni mesi, si rende conto di non avere niente in comune con il marito e invece di andare molto d'accordo con Jon. Così l

“Uno studio in rosso” di Artur Conan Doyle - di Daniele Sammartino

Recensione di “Uno studio in rosso” di Artur Conan Doyle L’inizio di una leggenda Artur Conan Doyle Artur Conan Doyle fu un medico, scrittore e poeta scozzese considerato, insieme a Edgar Allan Poe, fondatore del genere giallo e fantastico. Doyle è il padre del “giallo deduttivo”, reso famoso dal personaggio di Sherlock Holmes. Artur Conan Doyle nacque nel 1859 a Edimburgo. Iniziò gli studi universitari alla facoltà di medicina nel 1876 e si laureò nel 1885 nella sua città natale. Durante il suo percorso universitario, oltre che studiare con caparbietà medicina, si appassionò di letteratura. Uno dei suoi professori fu il dottor Joseph Bell, di cui divenne prima di laurearsi, anche assistente per un breve periodo. Bell, dottore brillante e capace, con l’applicazione del metodo scientifico e con la sua sorprendente deduzione, gli ispirò successivamente il personaggio di Sherlock Holmes. Terminata l’università, aprì uno studio medico a Portsmouth, dove iniziò a scrivere le famose

La convivenza civile in classe: rispettare e valorizzare le opinioni degli altri insegna a diventare cittadini - di Daniele Sammartino

L’Istituzione scolastica, in primo luogo, ha come obiettivo quello di formare culturalmente i giovani, di educarli e di farne dei buoni cittadini. La scuola è un luogo d’importanza incalcolabile per i ragazzi. Andarci è una necessità, ma soprattutto un diritto e un dovere. Ci si reca a scuola per apprendere, per socializzare e per confrontarsi con altre persone della nostra età. Il confronto è importante, perché consente di scambiare opinioni e quindi di crescere insieme. Troppo spesso non si tiene conto delle opinioni degli altri ma si ritiene che la propria idea sia la migliore e che non possa essere discussa in nessun modo. Molte volte alunni volenterosi vorrebbero seguire e partecipare attivamente alla lezione, ma questo è impedito loro dai compagni disinteressati, che disturbando, non contribuiscono alla creazione di un clima sereno in classe. Un altro esempio lampante è quello del bullismo, che si sta radicando sempre di più nelle scuole. Approfittare della propria forza, de

"Io non ho paura" di Niccolò Ammaniti - di Chiara Reposo

Titolo: Io non ho paura. Autore: Niccolò Ammaniti Protagonista:  Michele Amitrano. Michele,è un ragazzino di nove anni che per caso, nei pressi di una casa abbandonata, viene a conoscenza di un buco nel terreno nascosto da una lastra di plastica e un materasso, in cui sembra vivere qualcuno. Michele non dice della sua scoperta ai compagni e ritorna a casa  turbato. A casa trova il padre, un camionista che ha deciso di prendersi un periodo di pausa per rimanere un po' di tempo con la moglie e i suoi due figli, Michele e Maria. Michele comincia a chiudersi in sé stesso, e quasi ogni giorno ritorna alla casa abbandonata, e scopre che nel buco nel terreno si trova nascosto un bambino, Filippo, con il quale a poco a poco instaura un rapporto di amicizia. Filippo sembra dare segni di squilibrio: crede che lui e tutta la sua famiglia siano morti, e che Michele sia il suo angelo custode. Un giorno a casa di Michele arriva  Sergio, un amico del padre. Quella stessa notte scopre che i

"Nel mare ci sono i coccodrilli" di Fabio Geda - di Martina Gilardi

Nel mare ci sono i coccodrilli" narra la storia di un ragazzino afghano che per di dieci anni, dal 2000 al 2010 affronta un viaggio lunghissimo, e difficilissimo, attraversando L'AFGHANISTAN, IL PAKISTAN, L'IRAN, LA TURCHIA e LA GRECIA per arrivare in ITALIA. Abbandonato dalla madre in Pakistn, all’età di dieci anni. Inizialmente decide di rimanere li , di trovare un lavoro e di riuscire a guadagnare i soldi per tornare dalla madre, ma incontrando poi un vecchio amico della madre capisce che se la madre l’ha abbandonato è stato solo per il suo bene , per far si che i talebani non riuscissero a trovarlo. Decide cosi di partire, non sa bene dove vuole arrivare ma si ricorda di un suo amico che con i genitori era immigrato in Italia. Arrivato in Iran cominciano le prime difficoltà perché viene rimpatriato più volte. Alla fine riesce a rimanere in Iran e a trovarsi un lavoro presso un cantiere. Successivamente decide di partire per la Turchia. Si unisce ad un gruppo di famigl

"Un giorno" di David Nicholls - di Chiara Pedronetto

Uno dei tre libri letti durante le vacanze estive è stato “ un giorno”, scritto da David Nicholls edito da Neri Pozza. La prima edizione è avvenuta nel 2009 in Gran Bretagna e successivamente nel 2010 in Italia con un costo di 18 euro. Il genere letterario del romanzo è perlopiù romantico: l’autore è stato in grado di renderlo a tratti divertente, saggio e anche tremendamente triste mantenendo sempre coerenza nella scrittura. I personaggi principali sono Emma e Dexter: lui, alto, ricco pensa poco alle conseguenze ma di certo ha la consapevolezza dei privilegi economici che cerca di sfruttare al meglio. Lei, dai capelli rossicci, fa di tutto per non  dare nell’ occhio e per vestirsi male. Adora le questioni di principio e i grandi ideali, romantica ed ironica. La storia inizia con due ragazzi che si incontrano nel momento più bello della loro vita, ancora nel fiore degli anni, si affacciano verso un futuro che prima pareva distante. Ben presto però le loro strade prendono dire

"The Help" di Kathryn Stokett - di Claudia Candotti

The help è un romanzo  ambientato a Jackson in Mississipi nell’ anno 1962, Il tema principale su cui è basato questo libro è il razzismo e la ricerca di libertà. I personaggi su cui si sofferma di più il libro sono: Aibeleen e Minny le due domestiche grazie alle quali  molte altre hanno accettato di raccontare la propria storia e Miss Eugenia Phelan (detta Miss Skeeter): la donna bianca con la vocazione da scrittrice, che decide di raccontare in un libro tutti gli aspetti della vita delle domestiche nere. Il progetto di Miss Skeeter è però molto rischioso  infatti è un periodo  dove c’è una profonda convinzione razzista, quindi gli incontri tra lei e le domestiche avvengono in segreto a casa di Aibeleen. La cosa più pericolosa però è il fatto che qualcuno scopra che sono state loro a scrivere il libro, quindi decidono di adottare delle precauzioni: cambiare tutti i nomi e inserire nel libro il brutto scherzo giocato da Minny a Miss Hilly (una delle donne con maggiore po